Miglior estrattore di succo economico 2020

classifica migliori estrattore di succo economici

Analizzati i vari modelli di estrattori di succo presenti sul mercato pensiamo che sia utile fare un po’ di ordine e concentrarsi su quelli più economici perché, diciamolo, l’idea di potersi preparare a casa dei succhi di frutta o verdura genuini è un’esigenza che cresce sempre di più e che abbraccia una fascia di fruitori sempre più ampia.

Il dubbio comune (e del tutto legittimo) è che estrattori di succo meno costosi possano risultare non solo meno efficienti e dai materiali scadenti ma che addirittura possano rivelarsi, proprio per questo ultimo motivo, dannosi o comunque meno sicuri per la salute di chi li utilizza. Niente di più falso!

Se le esigenze sono quelle di avere un prodotto da utilizzare giornalmente per qualche succo, potreste valutare uno dei migliori estrattori di succo economici da noi testati.

Quelli che abbiamo selezionato offrono una buona dotazione di accessori, prestazioni all’altezza della situazione e una solida costruzione.

Migliori estrattori di succo economici

1. Kenwood PureJuice JMP601SI

Il Kenwood PureJuice JMP601SI è il miglior estrattore di succo economico.

Questo perché è solido nella costruzione e le plastiche utilizzate che entrano a contatto con gli ingredienti sono di tipo BPA-free., ovvero senza Bisfenolo A.

Nell’utilizzo vero e proprio si è dimostrato efficiente con qualsiasi tipo di frutta e verdura, e in accoppiata con il passino in dotazione restituisce un succo perfettamente liscio.

La dotazione comprende anche il filtro per sorbetti, e in caso di problemi è possibile affidarsi agli efficientissimi centri di assistenza tecnica autorizzati presenti sul territorio nazionale.

2. Severin ES 3571

Il Severin ES 3571 è l’estrattore più economico che abbiamo recensito sul nostro portale.

Lo consideriamo uno tra i migliori estrattori di succo economici in commercio perché nonostante il prezzo contenuto garantisce risultati fenomenali, e la dotazione comprende anche 3 filtri diversi per succhi, smoothie e sorbetti.

La costruzione è robusta, compatta ed è molto silenzioso. Il motore però non è l’ideale per un utilizzo assiduo, quindi lo consigliamo a chi lo utilizzerà per fare succo in piccole quantità.

Scelta del miglior estrattore di succo economico: i fattori da considerare

Quando si decide di acquistare un estrattore di succo ci si appresta alla scelta consapevoli che probabilmente ci si troverà di fronte a prezzi alti e comunque più onerosi rispetto a prodotti simili come, per esempio, le centrifughe; il mercato poi garantisce la produzione di ottimi succhi di frutta o verdura offrendo una molteplicità di estrattori efficienti che promettono di avere tutte le carte in regola per durare nel tempo.

E’ del tutto spontanea quindi una certa confusione trovandosi di fronte a prezzi che variano da medio bassi a molto alti, così diametralmente opposti pur appartenendo alla stessa categoria di prodotto.

Resta fondamentale capire che non si può pretendere di acquistare un ottimo estrattore di succo restando nella fascia di prezzi medio-bassa, sperando di trovare esattamente le caratteristiche tipiche di un prodotto di fascia alta.

La buona notizia è che in commercio ne esistono di capaci di assolvere al loro compito senza dover spendere per forza grosse cifre ma restando in un range di prezzo compreso tra i 90 e i 170 euro, dal costo quindi contenuto.

Ma quali sono le caratteristiche da considerare in fase di scelta?

Se pensate che la fascia di estrattori di succo economici sia quella giusta per voi è opportuno che si fissino bene in mente quali siano le prestazioni che è giusto pretendere pur spendendo un prezzo contenuto:

    • Il succo di frutta o di verdura dev’essere estratto con praticità ed efficacia garantendo la minima presenza possibile di filamenti fibrosi,
    • I giri del motore non devono superare gli 80 al minuto per offrire così un processo di estrazione idoneo;
    • L’estrattore si deve poter lavare in modo agevole;
    • Si deve poter montare e smontare con facilità;
    • Non si può invece pretendere un’imboccatura ampia che consenta di introdurre nell’estrattore frutta e verdura a pezzi interi;
    • Il prodotto non deve risultare particolarmente rumoroso durante l’estrazione;
    • Non va dimenticato che vanno valutate anche le dimensioni dell’estrattore di succo per i più svariati motivi, a seconda delle nostre esigenze e del nostro gusto.
Torna su