Miglior estrattore di succo 2020: Guida all’acquisto

Migliori estrattori di succo classifica

Se volete preparare succhi freschi e sani a casa, dovreste sapere che un estrattore sia la scelta migliore, in quanto riesce ad estrarre una maggiore quantità di succo rispetto alla più classica centrifuga.

La domanda ora è: qual è il miglior estrattore di succo a freddo per le proprie esigenze?

Dopo averne testati a decine, in questo articolo abbiamo classificato i migliori estrattori di succo, quelli che ci hanno davvero colpito per prestazioni e rapporto qualità/prezzo.

Gli slow juicer proposti nei prossimi paragrafi sono tutti ben fatti, resistenti, facili da usare e molto affidabili; ovviamente variano in termini di funzionalità, quindi non tutti si adattano alle singole esigenze di ognuno di voi.

Migliori estrattori di succo del 2020

1. Hurom H-100

L’Hurom H-100 è senza dubbio il miglior estrattore di succo in commercio.

I motivi per definirlo tale sono molteplici, come ad esempio la presenza del doppio imbocco per trattare alimenti dalle più svariate dimensioni. Per dirne un altro, il sistema di spremitura e filtraggio presentano una struttura innovativa che rende sia l’estrazione più efficace, sia la pulizia più rapida.

I giri al minuto sono 43 e la dotazione comprende: filtro a maglia fine, filtro a maglia larga e filtro per sorbetti e gelati.

Il design è moderno, ricercato, elegante e commercializzato in diverse colorazioni (nero, bianco, platino, rosso); non è contenuto nelle dimensioni, ma è destinato ad un utilizzo continuativo e lo dimostrano anche gli ottimi materiali di cui è costituito, come il Tritan (BPA-free).

2. Kenwood PureJuice JMP601SI

Il Kenwood PureJuice JMP601SI è la migliore opzione tra i modelli più economici, e questo perché si tratta di un estrattore di succo verticale robusto nella costruzione, tra i più silenziosi nell’utilizzo e ben accessoriato.

Inoltre, grazie alla funzione automatica si pulisce in meno di 5 minuti e, nel caso si rompa qualche componente, è davvero facile ritrovare il ricambio, sia online che sul territorio.

3. Severin ES 3571

Il Severin ES 3571 a questo prezzo è impossibile non consigliarlo.

Si tratta di un ottimo estrattore di succo a freddo, efficiente e grazie al sistema di filtri a placca si pulisce in un attimo. E’ poi molto compatto e silenzioso.

Non si tratta di un dispositivo adatto ad un uso intensivo, e lo dimostrano anche i materiali utilizzati per la struttura esterna, ma per chi vuole provare un estrattore di succo, spendendo poco, questo è quello da acquistare.

Ricettari per sfruttarlo al massimo

Nella confezione che contiene il vostro nuovo estrattore molto spesso si trova anche un delizioso e utile ricettario, nel quale si possono trovare tante idee per abbinare con gusto la frutta con la verdura, tempi di conservazione e anche la possibilità di ottenere, con l’estrazione a freddo, marmellate, deliziose zuppe e anche gustosi gelati.

Ricordiamo anche che nella sezione apposita del nostro sito aggiungiamo di settimana in settimana numerose ricette per l’estrattore, da quelle più banali a quelle più complesse e sfiziose. In questa sezione abbiamo consigliamo anche un paio di ricettari molto completi da acquistare.

Come selezioniamo gli estrattori migliori

Selezionare gli estrattori di succo migliori è per noi una cosa davvero seria, pertanto non siamo soliti affidarci a pareri esterni. Ogni singolo estrattore che arriva in redazione viene provato per giorni, per poi essere valutato e recensito.

valutare materiali dell'estrattore di succo

Durante i nostri test, andiamo a verificare che non solo il dispositivo sia efficiente nell’estrazione dei succhi, ma che sia anche costruito utilizzando materiali di qualità (meglio se BPA-free) e allo stesso tempo senza evidenti difetti di progettazione che ne condizionino l’utilizzo.

Anche la dotazione degli accessori influisce sul nostro voto, in quanto la presenza di più o meno filtri permette più o meno ricette come gelati, sorbetti, marmellate o passate di pomodoro.

preferire estrattore con tanti accessori

Il fattore pulizia è forse uno di quelli che prendiamo più seriamente in considerazione, e questo perché per esperienza diretta sappiamo che uno dei motivi per cui tanti utenti mettono in un angolo l’estrattore è proprio il tempo necessario alla pulizia post-utilizzo. In commercio ci sono modelli che richiedono anche 20 minuti per essere sistemati, mentre alcuni appena 5 minuti (o meno).

estrattore di succo deve essere facile da pulire

Per ultima, ma non per importanza, viene la questione manutenzione.

In caso di rottura del filtro, si deve acquistare un estrattore nuovo o si può acquistare un ricambio originale? Questo non è affatto da sottovalutare, e non è un caso se tra le nostre migliori scelte troviamo brand molto popolari, per i qual è davvero facile trovare dei pezzi di sostituzione a buon mercato.

Fatte le dovute considerazioni, confrontiamo tutti i modelli fra loro in base al prezzo, e quindi li classifichiamo in base alle loro caratteristiche.

Le domande più frequenti (FAQ)

Come funziona un estrattore di succo a freddo?

Il funzionamento dell’estrattore si concentra nella rotazione della coclea, la vite a giro infinito, che proprio per la sua caratteristica, frantuma la frutta o la verdura, estraendo il succo e eliminando attraverso un canale differenziato gli scarti. La coclea si muove a giri molto lenti, quindi non produce calore e non altera le proprietà nutritive degli alimenti.

la coclea mastica gli ingredienti

Perché acquistare il miglior estrattore di succo?

Fondamentalmente per facilitare l’arduo compito del “mangiar sano”.

L’estratto di frutta e verdura è l’essenza dei benefici che questi due alimenti ci donano; è un’ottima soluzione per mixare la frutta (che piace tanto) con la verdura (che si gradisce meno) ma che, centrifugata insieme a sapori più gradevoli, si riesce a introdurre nella dieta.

tanti motivi per acquistare estrattore

Per invogliare i piccoli a bere quanto di meglio si possa avere per una merenda, sostituendo merendine e succhi in bottiglia dal contenuto non sempre chiaro.

Per supportare la dieta, disintossicare l’organismo, dare un forte aiuto alle difese immunitarie e inoltre assumere la giusta dose di vitamine e sali minerali.

Estrattore o centrifuga?

Estrattori o centrifughe? Quale scegliere? Fermo restando il risultato, cioè ottenere un succo di frutta e verdura, la sostanziale differenza tra le due macchine risiede nel modo di procedere alla spremitura.

La centrifuga, proprio come dice il suo nome, sfrutta la forza e la violenza della rotazione per separare il succo dalla polpa; in questo caso, gli alimenti per la velocità che assumono nella rotazione si surriscaldano, con il rischio di perdere elementi benefici. L’estrattore opera a bassa velocità, mantenendo gli alimenti a temperatura ideale per non privarli di vitamine e sali minerali, preziosi per il nostro organismo.

La scelta infine potrebbe essere di carattere economico, la centrifuga ha un prezzo di mercato senz’altro più contenuto rispetto agli estrattori.

Cosa significa BPA-free?

valutare dicitura bpa-free negli estrattori

Il bisfenolo A (abbreviato BPA) è una sostanza che potrebbe essere nociva ed è impiegato nella costruzione di plastiche particolarmente resistenti, come il policarbonato. La dicitura BPA-free indica che il prodotto ne è privo.

Quali sono i prezzi degli estrattori?

Prima di acquistare un nuovo elettrodomestico, è normale prestare un occhio di riguardo, oltre che alle sue caratteristiche, anche la prezzo. Ebbene, come ogni altro robot da cucina, anche per gli estrattori di succo esistono varie tipologie che si distinguono per il fatto di essere più o meno equipaggiati con accessori di vario genere e per la potenza del motore.

Possiamo, pertanto, individuare tre diverse fasce economiche cosi classificate:

  • Bassa: a meno di 150 euro, sono estrattori con design essenziale dotati di una potenza motore media ed equipaggiati solo con l’attrezzatura base per estrarre succhi;
  • Media: tra i 150 e i 250 euro, vi rientrano tutti quegli estrattori che presentano una migliore capacità estrattiva e costruiti con materiali migliori rispetto ai precedenti. Di solito questi modelli sono dotati della funzione reverse per invertire il senso di rotazione e il motore risulta essere più potente e silenzioso rispetto a quelli di fascia bassa;
  • Alta: la loro struttura è il frutto di una tecnologia avanzata che impiega materiali anallergici (ad esempio acciaio inox e vetro) e progettati per durare nel tempo. Sono equipaggiati con un motore molto potente e silenzioso che garantirà una eccellente qualità dei succhi prodotti con preservazione di tutti i nutrienti. Questi apparecchi sono dotati di filtri intercambiabili che consentono la preparazione, oltre che di succhi, anche di gustosissimi sorbetti e gelati bio (non è però raro che questa possibilità si riscontri anche negli estrattori di fascia media).

Dove acquistare un estrattore di succo a freddo?

acquistare estrattori di succo online

Gli estrattori fanno parte della categoria “piccoli elettrodomestici”, pertanto si possono trovare in tutti i superstore della grande distribuzione (Unieuro, Euronics, MediaWorld per citarne qualcuno) così come ce ne sono in abbondanza sui maggiori e-commerce online.

E proprio parlando di acquisti online, consigliamo prima di tutto Amazon vista la garanzia e la grande offerta di estrattori, ma anche (se possibile) gli shop delle aziende stesse per avere un contatto diretto.

Torna su