Come scegliere l’estrattore di succo

Come scegliere estrattore di succo

Gli estrattori di succo sono un elettrodomestico smart e molto apprezzato dai consumatori più attenti a prodotti salutari, privi di aggiunte alimentari e a chilometro zero. L’utensile culinario in questione consente di ottenere il massimo da frutta e verdura di stagione, dando vita a delle rinfrescanti bevande made-at-home apprezzate da grandi e piccini.

In questa breve guida abbiamo deciso di spiegarvi come scegliere l’estrattore di succo, concentrandoci sulle specifiche tecniche da tenere in considerazione quando si decide di acquistare un articolo così tanto interessante e funzionale.

Questi sono gli stessi fattori che noi consideriamo per classificare i migliori estrattori di succo.

Struttura

Una prima analisi va dedicata alla struttura dell’apparecchio, o meglio, all’aspetto generale del prodotto, al materiale con il quale è costruito, la sua forma, l’ingombro, alle capacità di estrazione e alla presenza degli accessori, anch’essi importanti ai fini di un corretto utilizzo.

Il classico modello di estrattore, facilmente reperibile sul mercato nei negozi della grande distribuzione o sui più famosi siti di e-commerce, è strutturato verticalmente, con il motore posto nella base, un contenitore di inserimento per gli alimenti che si desidera trattare, due contenitori di raccolta, uno per l’estratto e l’altro per lo scarto e ovviamente gli accessori interni come la coclea e i relativi filtri.

valutare costruzione dell'estrattore di succo

Particolare attenzione all’ingombro e al peso, l’estrattore è generalmente un elettrodomestico che chiede spazio sui piani della cucina e non sempre super leggero (stesso identico discorso se l’acquisto è orientato verso un estrattore sviluppato con forma orizzontale).

Prestazioni

La funzione primaria dell’estrattore è di ricavare, attraverso la sua particolare funzione, il prezioso succo da frutta o verdura . Quindi la prestazione irrinunciabile sarà la capacità di estrazione, che viene determinata dalla potenza della macchina. In sintesi: più potente è il motore dell’estrattore, più sarà in grado di estrarre succo, anche dai frutti o dalle verdure più dure.

Altro elemento che determina la qualità della prestazione dell’estrattore è la coclea che viene utilizzata. Questa, chiamata anche vite senza fine, è il cuore dell’estrattore ed è grazie a lei che il succo arriva nei nostri bicchieri. E’ infatti questo componente che, girando su se stesso, tritura gli alimenti, forzando la fuoriuscita del succo, nel mentre che elimina i residui da un canale separato.

la coclea determina le prestazioni dell'estrattore

Nella valutazione delle prestazioni dell’apparecchio, è opportuno considerare anche:

  • Facilità di assemblaggio: andrà valutata con attenzione la manovrabilità del macchinario e, la semplicità con cui l’estrattore può essere smontato, lavato e rimontato;
  • Rumorosità del motore: se già possediamo un frullatore o una centrifuga, ci accorgeremo che il rumore prodotto dall’estrattore è sicuramente di minore intensità. All’interno delle schede tecniche di alcune marche, vi sono indicati i livelli di rumori espressi in decibel, vi saranno utilli nel caso aveste intenzione di usarlo anche nelle ore notturne.

Accessori

Non molti gli accessori dell’estrattore, ma di importanza strategica; sarà quindi importante, al momento dell’acquisto, assicurarsi che il prodotto scelto ne sia fornito.

Questi che elenchiamo a seguire sono senz’altro i più utili:

  • Beccuccio anti-goccia: il termine usato per questo accessorio ne spiega l’utilità, sarà quindi importante posizionarlo all’estremità del tubo estrattore;
  • Contenitori: di cui abbiamo fatto cenno precedentemente. Aggiungiamo che il volume contenuto è variabile e spesso sono facilmente lavabili in lavastoviglie;

valutare numero di contenitori in dotazione

  • Filtri: sono indiscutibilmente gli accessori più importanti per l’estrattore. Dalla loro consistenza e qualità dipende la bontà dell’estratto. La scelta del filtro dipende esclusivamente dal gusto personale nel degustare l’estratto. Filtri a grana fine per un succo estremamente liquido e quindi privo di corposità, a grana più grossa se il gusto si indirizza a succhi corposi con presenza di fibra. Ci sono poi anche i filtri per produrre dei gustosissimi gelati;

diversi filtri per estrattori

  • Spazzolino: piccolo ma davvero utile, con le sue setole è possibile pulire con facilità i filtri e ogni angolo dell’estrattore;

ci deve essere la spazzola per l'estrattore

  • Ricettario: sempre utile e divertente da seguire, può contenere anche suggerimenti e novità in fatto di estratti.

Materiali

Importante quanto salutare la valutazione della composizione dei materiali con i quali è fatto l’estrattore. La maggior produzione di questo elettrodomestico avviene in Cina e Corea, quest’ultima in particolare ha condotto diversi studi sulle plastiche utilizzate nel settore di lavorazione alimentare.

Dagli studi si evince che le due plastiche attualmente più indicate per l’utilizzo sono l’Ultem e il Tritan; entrambe sono state progettate e realizzate per non permettere, durante l’utilizzo dell’elettrodomestico, il rilascio di sostanze tossiche e nocive.

Il Tritan in particolare risulta essere, alla luce di molti approfondimenti di carattere universitario, una plastica indicata per il settore alimentare, soprattutto laddove la sua etichetta preveda anche la scritta BPA-free. Questo indica che nella plastica è totalmente assente il componente nocivo nominato bisfenolo A.

materiali bpa-free da preferire

Marca

Il mercato pullula di aziende che producono e vendono gli estrattori, con ognuno le proprie linee estetiche, i colori, i materiali utilizzati e gli accessori. Ma attenzione alla differenza delle capacità di estrazione, queste sono le caratteristiche principali che dovrebbero far preferire una marca ad un’altra.

Prezzo

Nella scelta dell’estrattore, il prezzo sarà sicuramente il fattore che più attirerà l’attenzione di ogni consumatore. L’offerta presente sul mercato di tante case produttrici, offre di contro la possibilità di valutare diverse fasce di prezzo.

Il rispetto del budget è essenziale, ma la scelta orientata verso un prodotto di qualità, che garantisce non solo assistenza continua, ma anche una struttura duratura nel tempo, risulta essere sempre vincente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna su