Recensione RGV Juice Art New

RGV Juice Art New Recensione

RGV Juice Art New è il giusto compromesso tra qualità e prezzo per chi desidera un estrattore ma non vuole spendere grandi cifre e, siamo sinceri, un po’ si accontenta.

Costruzione

Il design minimale è uno dei cavalli di battaglia per questo estrattore dalle dimensioni ridotte 36 x 22 x 41,7 cm per un peso complessivo di circa 6 Kg.

L’elettrodomestico è realizzato in acciaio inox e plastiche per uso alimentare che lo rendono compatto e robusto. La presenza dei piedini in gomma antiscivolo alla base lo rendono particolarmente stabile durante l’utilizzo.

Tra gli accessori in dotazione vi sono: tappo salvagoccia, per evitare di sporcare il piano durante l’utilizzo, tubo d’inserimento, ricettario, due contenitori da 1 litro ciascuno per la raccolta di succo e scarti di polpa contemporaneamente, filtro per realizzare sorbetti, spazzolino per la pulizia dei filtri.

Prestazioni e funzioni

Con la sua potenza di 400 Watt ed una velocità di 60 giri al minuto, velocità considerata il giusto compromesso tra durata dell’estrazione e mantenimento di tutte le qualità nutritive ed organolettiche di frutta e verdura, realizza gustosi estratti con il 30% in più di succo rispetto ad altri apparecchi dalle caratteristiche simili.

Riesce a spremere qualunque tipo di frutto o verdura anche se è consigliabile sminuzzare in porzioni più piccole rispetto ad altri le componenti più fibrose. Una ragione in più per farlo è che l’imbocco non è particolarmente ampio. La velocità non è regolabile, è invece possibile invertire il senso di rotazione della coclea.

Il suo utilizzo prolungato è sconsigliabile ma garantisce comunque ottime prestazioni sino a tre minuti consecutivi di estrazione.

La nostra opinione finale

Un estrattore di dimensioni nella media con i suoi concorrenti, sicuramente la potenza è uno dei suoi punti di forza. Fa al caso vostro se cercate un prodotto economico in grado di realizzare succhi e sorbetti di frutta e verdura in poco tempo comodamente a casa.

Si monta facilmente ma la pulizia a mano potrebbe essere un po’ più laboriosa rispetto ad altri modelli, in alternativa si può comodamente lavare in lavastoviglie.

Durante l’utilizzo è consigliabile mescolare i vari ingredienti, in modo da alternare verdure a foglia o particolarmente fibrose con frutta dalla polpa soda o morbida.

La polpa di scarto risulta particolarmente asciutta mentre il succo si presenta liquido ed omogeneo.

PRO: Facile da utilizzare, prezzo basso rispetto ad altri modelli, silenzioso, possibilità di realizzare gustosi sorbetti.
CONTRO: Potreste trovare particolarmente ostico pulirlo, frutta e verdura vanno tagliate a tocchetti piccoli, soprattutto se particolarmente fibrose, non è realizzato con materiali BPA free.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna su