Estratto d’arancia, kiwi, limone e carota

Estratto d'arancia, kiwi, limone e carota

L’estratto d’arancia, kiwi, limone e carota è un mix con una carica antiossidante eccelsa.

Nello specifico arance, limone e kiwi sono ricchi di acido ascorbico, più conosciuto come vitamina C, che svolge un ruolo primario nella biosintesi di aminoacidi, ormoni e collagene; come antiossidante, ha anche un forte impatto sul sistema immunitario (aiuta a prevenire i tumori, soprattutto dello stomaco).

Le carote come sappiamo sono ricche di betacarotene, un pigmento vegetale precursore della vitamina A. Oltre ad essere un antiossidante naturale, comporta notevoli benefici sulla pelle, sulla vista e sulla crescita delle ossa. Il bello è che tutti i benefici del betacarotene aumentano in concomitanza con l’assunzione della vitamina C.

Si tratta quindi di un mix di micronutrienti fondamentali e ne consigliamo l’assunzione a tutti quanti, ma in primis ai giovani in via di sviluppo.

Ingredienti per due bicchieri

  • 2 arance
  • 3 carote di dimensioni medie
  • 2 kiwi
  • 1/2 limone

Procedimento

Per preparare questo succo ci vogliono pochi minuti. Per prima cosa lavate tutti gli ingredienti, quindi rimuovete la buccia delle arance, del limone e dei kiwi; le carote potete non pelarle, l’importante è che tagliate via le due estremità.

A questo punto fate a pezzi tutti gli ingredienti, rimuovete tutti gli eventuali semi delle arance e del limone ed estraete tutto quanto.

Il succo è pronto. In base all’estrattore utilizzato il composto può risultare più o meno denso, quindi potete allungarlo con acqua fino a raggiungere la densità desiderata o in alternativa potete filtrarlo per rimuovere gli eventuali filamenti delle arance.

Conservazione e consigli

Come abbiamo spiegato nel nostro approfondimento, la cosa migliore è bere il succo appena estratto, in modo tale da massimizzare l’assunzione delle sostanze nutritive.

Il periodo migliore per preparare questo mix benefico è quello che va da novembre a maggio, ma se non trovate kiwi o arance di stagione potreste valutare di sostituire questi ingredienti con le fragole, il melone o le pesche.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna su